L'ANIMA DI UNA PERSONA E COME UN CIELO STELLATO IN CUI SI CERCA SEMPRE DI TROVARE LA GIUSTA STELLA MA NON DIMENTICHIAMO CHE ESESTE L'UNIVERSO E QUANDO LO SI TROVA SI CONOSCE L'IMMENSO AMORE ……….

Libri

Discussione su poesia “Quella metà non tangibile che senti tua.. (anima gemella)” di MaryShee Z. – Poesie amore


 

Citazione

poesia "Quella metà non tangibile che senti tua.. (anima gemella)" di MaryShee Z. – Poesie amore
Tu cammini da lontano, ti vedo arrivare nella mia immaginazione.La mia mente è una scatola a mille facce e labirinti e per tanto il tuo volto non scorgo.So però che ci sono metà delle casualità che non ci incroceremo,ma questo fa parte della roulette della strada.Attrazione chimica e sete dell’altro,intrecciando ogni movimento… del pensiero!Accumulando ogni sensazioneche ha il picco nel darle l’apice prendendoci per manosfiorandoci le labbra in un cercandoci continuo.Una tortura che tormentapensare di amarti senza mai avere sostamagari anche tu, talvolta, hai flash di me.IoTeDue essere viventi che nel pianeta (o forse in pianeti diversi!)si stanno cercando.. ma no..Due come noi non si cercanopensano che cercare sia frutto di ansia del trovare;mentre noi sì, lo sappiamo bene:quel desiderare camminando ad occhi chiusisempre senza meta e senza approdo con coordinateè la via del piacere del sogno.Due facce di una stessa medaglia, che appunto essendo due facce della stessa…non è detto che mai potranno vedersi in faccia..Ti mando un bacio caldo e dolceche si schiude in tanta intesa e desiderio.Tu ci sei e sai che ci sono anch’io.Un giorno, se le stelle lo vorranno,accorceranno i loro archi nel cieloche ricoprono le nostre teste.E allora, significherà che la distanza si sarà fatta nulla

Annunci

lentamente muore


Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine,

ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,

chi non cambia la marca o colore dei vestiti,

chi non rischia,

chi non parla a chi non conosce.

Lentamente muore chi evita una passione,

chi vuole solo nero su bianco e i puntini sulle i

piuttosto che un insieme di emozioni;

emozioni che fanno brillare gli occhi,

quelle che fanno di uno sbaglio un sorriso,

quelle che fanno battere il cuore

davanti agli errori ed ai sentimenti!

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo,

chi è infelice sul lavoro,

chi non rischia la certezza per l’incertezza,

chi rinuncia ad inseguire un sogno,

chi non si permette almeno una volta di fuggire ai consigli sensati.

Lentamente muore chi non viaggia,

chi non legge,

chi non ascolta musica,

chi non trova grazia e pace in sè stesso.

Lentamente muore chi distrugge l’amor proprio,

chi non si lascia aiutare,

chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna.

Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo,

chi non fa domande sugli argomenti che non conosce,

chi non risponde quando gli si chiede qualcosa che conosce.

Evitiamo la morte a piccole dosi,

ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di

gran lunga

maggiore

del semplice fatto di respirare!

Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di

una splendida

felicità."